LE ATTIVITÀ DI ETHICARE PER GLI ANIMALI

Ethicare, in collaborazione con le altre associazioni aderenti al Comitato Tutela Diritti Animali, organizza manifestazioni e  raccolte di firme che abbiano come oggetto la tutela dei diritti degli animali.
 
Le singole iniziative verranno riportate nel diario del sito e sulle pagine Facebook ed Instagram di EthiCare

 

Ethicare, in collaborazione con Doggy Dog Park 2010 Onlus, sta progettando la realizzazione di una struttura di accoglienza per randagi e non, dotata di un ambulatorio dove effettuare chippatura sterilizzazione ed interventi di primo soccorso a prezzi vantaggiosi per animali “non abbienti” e dove poter creare una pensione per quelli “benestanti” attraverso la quale contribuire a finanziare il progetto stesso.

 

Lo stato di avanzamento del progetto verrà via via comunicato sul diario di questo sito e sulle pagine Facebook ed Instagram di EthiCare.

EthiCare e il Comitato Tutela Diritti Animali, di cui la nostra associazione fa parte, sostengono la Sfattoria degli Ultimi e la petizione lanciata per salvare gli animali che sono ospitati al suo interno.
Unisciti a noi per fermare la disumana macchina burocratica che li ha ingiustamente condannati a morte.
La Sfattoria Degli Ultimi é un rifugio per maiali salvati da condizioni di maltrattamento e cinghiali inurbati che avrebbero potuto creare problemi alla comunità e che pertanto sarebbero stati abbattuti secondo i protocolli vigenti.
Sito a Roma, nella campagne a nord della capitale, il rifugio ospita piú di cento animali in 5000 metri di giardino e due enormi stalle, in cui sono liberi di scorrazzare.
Gli animali sono tutti censiti presso la Asl territoriale di riferimento e tutti microchippati in quanto registrati come animali non DPA (non destinati ad uso alimentare).
Come é noto, dall’inizio di quest’anno l’Italia é stata interessata dalla diffusione della peste suina africana e tra le varie zone indicate come zona rossa, é rientrata anche quella della Sfattoria.
Nonostante la normativa vigente escluda categoricamente gli animali non DPA dall’abbattimento contro la diffusione della peste suina, la Asl territorialmente competente minaccia di procedere con l’abbattimento di tutti e cento gli animali sanissimi della Sfattoria.
I gestori e i volontari che da piú di un anno e mezzo si adoperano per il sostentamento, le cure e il benessere di questi animali sono disperati e chiedono aiuto a tutte le persone di buon cuore e coscienza affinché questa assurdità non venga perpetrata.
 

CONTATTACI PER QUALSIASI INFORMAZIONE

Nome
Informativa